17 ott 2009

Buena Vista Assago Social Card

Il Sindaco di Assago e la sua Giunta mantengono le promesse: in campagna elettorale avevano detto che avrebbero sostenuto le famiglie meno abbienti residenti nel comune e lo hanno fatto (o meglio lo faranno).
Destinando € 16000 e finanziando una carta prepagata che consenta a chi ne avrà diritto di ricevere questo aiuto economico.
Ho una sola domanda, niente niente non sarà mica che il Comune di Assago nel corso del 2009 avrà speso più soldi pubblici per invitare Umberto Smaila e la sua band che per i suoi cittadini economicamente meno fortunati?
La risposta sarebbe semplice, se il Comune di Assago avesse pubblicato le spese per l'ingaggio di Smaila, cosa che mi pare non sia stata fatta. O almeno sul sito del comune non ho trovato alcun documento.

carta pre-pagata di euro 200,00 per le famiglie più bisognose

L’Amministrazione Comunale ha istituito una carta pre pagata ricaricabile del valore di € 200,00 a favore delle famiglie con almeno due figli minorenni in possesso di I.S.E.E. del nucleo pari o inferiore a € 11.000 e a carico e degli anziani che hanno compiuto 65 anni in possesso di I.S.E.E. pari o inferiore a € 6.000.

Dal 16 Ottobre al 16 Novembre 2009 presso lo Sportello al Cittadino è possibile ritirare la modulistica e presentare la domanda di contributo nei seguenti orari:

lunedì martedì giovedì venerdì dalle ore 8.45 alle 14.30 mercoledì dalle ore 8.45 alle ore 14.00 – dalle ore 16.00 alle ore 18.45 sabato dalle ore 8.45 alle ore 12.45

Per ulteriori informazioni: Servizi Sociali 02/45782411 - Sociali@comune.assago.mi.it

BUDGET DESTINATO ALLE FAMIGLIE € 9.000,00

BUDGET DESTINATO ALLA POPOLAZIONE ANZIANA € 6.000,00

http://www.comune.assago.mi.it/acm-on-line/Home/documento9004339.html

Ti amo

Carlo Verdone: numero errato... Ti amo ti amo ti amo... (Manuale d'amore)

16 ott 2009

Vanity Fair

Faccio outing. In casa mia arriva la rivista Vanity Fair, e addirittura in abbonamento. Ogni giovedì la mia casella della posta è allietata da questa pubblicazione. Non solo essa però. Vanity Fair, opportunamente posizionato vicino alla tazza del cesso, allieta più di una seduta (alla fine di ogni pezzo c'è anche la funzione "tempo di lettura dell'articolo" che consente di fasare defecazione e testo). Ho preferito regalare l'abbonamento alla mié perchè, visto che mi richiedeva spesso di prenderglielo, non volevo ripetere nel tempo l'umiliazione dell'acquisto in edicola. Per dissimulare l'imbarazzo culturale di comperare siffatto settimanale, alla fine ero costretto a comprare anche riviste pornografiche all'interno delle quali nascondere Vanity Fair. Poi le riviste porno le buttavo (le avevo già lette nel 90% dei casi). fcoraz: "Buongiorno, ho preso Corriere e Gazza, vanitifer dove lo posso trovare?" edicolante: "Come dici, Corriere della Sera, Gazzetta dello Sport e poi cosa vuoi anche?" fcoraz: "vnitifare" edicolante:"Scusi?" fcoraz: "VanityFair, e mi dia anche CornaVissute, Casalinghe ninfomani e Tette Grosse" A parte la presenza di articoli come quello pubblicato nel numero di questa settimana in cui una certa Rihanna (chi minchia è?) dice di mangiare sano e che le piace il suo sedere che allena molto (al contrario delle gambe che le piacciono), ci scrivono anche giornalisti autorevoli come Mentana, Lerner e Corrias (anche la Bignardi, ma vabbè non si può aver tutto). Parte del successo di Rihanna è dovuto anche al fisico, statuario e tonico. Il suo segreto, ha rivelato al sito Fitsugar, è seguire costantemente i principi base del mantenersi in forma: mangiare sano e fare esercizio regolarmente. Semplice, ma non semplicissimo per chi, come lei, è costretta a routine quotidiane estenuanti e magari non abitudinarie. In una intervista rilasciata alla rivista Faboulous Magazine ha confessato che la parte preferita del suo corpo è il sedere e che concentra gran parte dell'allenamento su questa zona. Mentre le gambe la rendono insicura, perché le vorrebbe snelle, come tutte, quindi lavora molto con i pesi per tenerle in forma, ma stando attenta a non "gonfiarle" troppo. «Ho perso parecchio peso da quando ho iniziato ad allenarmi regolarmente - ha confessato la cantante al sito Fitsugar - quindi cerco di allenarmi con regolarità almeno una volta al giorno. A questo aggiungo una corretta alimentazione».

15 ott 2009

L'importanza del Ponte sullo Stretto

Il Ponte sullo Stretto di Messina è fondamentale. I traghetti che ora percorrono la tratta tra Messina e Villa San Giovanni attualmente impiegano 20 minuti: è evidente a tutti il risparmio in termini di tempo se in luogo dell'anacronistico natante il viaggiatore potrà utilizzare un bel ponte. Sicilia e Calabria saranno unite e la Trinacria tecnicamente non sarà più neanche un'isola perché collegata alla penisola. Pazienza se poi un treno tra Messina e Palermo impiegherà ancora tre ore e mezza per percorrere i circa 200 km di distanza. Inoltre: Lunedì 28 dicembre 1908 un terremoto di 7,1 gradi Richter (XI-XII Mercalli) si abbatté violentemente sullo Stretto, colpendo Messina e Reggio in tarda nottata (5,21). Uno dei più potenti sismi della storia italiana aveva còlto la regione nel sonno, interrotto tutte le vie di comunicazione (strada, ferrovia, telegrafo, telefono), danneggiato i cavi elettrici e del gas, e sospeso così l'illuminazione stradale fino a Villa San Giovanni e a Palmi. Con lo strascico di un maremoto, l'evento devastò particolarmente Messina, causandovi il crollo del 90% degli edifici.

14 ott 2009

Leggere il quotidiano dal web

Ma pagando un euro a copia letta. Stesso prezzo della versione cartacea. Se la risposta dei giornali alla crisi (di inserzionisti che comprano meno spazi pubblicitari e di clienti che comprano meno copie) è proporre la vendita della versione on line a € 1 non ci siamo. Perchè se sto su internet dovrei pagare per leggere un pdf aggiornato al giorno prima quando ho a disposizione migliaia di siti internet più ricchi e aggiornati di un file già obsoleto? Certo, se invece che un euro mi chiedessero 30 centesimi il discorso sarebbe diverso... ci potrei pensare.

Oltre le frontiere del commercio elettronico

Questo volante è MIO: l'ho appena acquistato su EBay da un venditore che sta in Germania...

12 ott 2009

Altro che Zelig

Qualcuno si lamenta che Berlusconi sia preso in giro in televisione. Ma però... C'è una bellissima battutona del nostro Presidente del Consiglio, non apprezzata dal pur giocoso popolo argentino. "Li portavano sull'aereo poi dicevano: è una bella giornata, andate fuori un po' a giocare" http://www.clarin.com/diario/2009/02/18/elmundo/i-01860947.htm http://www.corriere.it/politica/09_febbraio_18/argentina_berlusconi_desaparecidos_71946514-fdda-11dd-aa50-00144f02aabc.shtml

I domini .tk sono gratis

Accettando una barra di pubblicità sulla parte alta delle pagine però: Dominio.tk: http://www.borgorosso.tk/ Dominio.com: http://www.borgorosso.com/

Dot TK è un'impresa congiunta del governo di Tokelau, un paese nel Oceano Pacifico, la sua azienda di telecomunicazione Teletok e l’azienda privata BV Dot TK. Il Governo di Tokelau ha nominato BV Dot TK come l'entità esclusiva di registro.

BV Dot TK è un'impresa privata e ha i suoi uffici ad Amsterdam (Netherlands), London (United Kingdom) ed a Douglas (Isle of Man). BV Dot TK può maneggiare milioni di registrazioni grazie alla sua squadra d’amministrazione, una staff esperta, tecnologia avanzata in entrambi i paesi e DNS root-servers in ogni parte del mondo.

BV Dot TK riconosce che Dot TK può avere un grande impatto sociale sulla vita della gente in Tokelau. L'obiettivo primario per Teletok e BV Dot TK è di aumentare la consapevolezza dell’esistenza di Tokelau nel mondo, stabilire rapporti d’affari con le grandi società che possono fornire al territorio comunicazione, formazione e competenza medica e direttamente finanziare l'isola di Tokelau con i compensi dei nomi a dominio venduti. In questo modo il governo di Tokelau può svilupparsi verso una situazione finanziariamente più indipendente.

http://www.dot.tk/it/pageC00.html