26 novembre 2007

22 novembre 2007

Ibracadabra

Giusto dare 11 milioni di euro a stagione a questo qui. Anche perchè oggi giorno con quella cifra lì ci fai poco. Se per la Cappella Sistina ci fossero stati problemi di budget, er papa lo avrebbero eletto allo Stadio Olimpico, e sai che casino tra tornelli e tonache nominali.

20 novembre 2007

Milano avanguardia tecnologica

Due stazioni (che distano 300 metri dall'altra) coperte dal segnale della telefonia cellulari. C'è da esserne orgogliosi, mica cazzi. Altro che Nuova York.

12 novembre 2007

01 novembre 2007

Sistema Inter

Definizioni. Nel gergo calcistico dicesi "grande quadra" un collettivo di campioni che, dopo aver dominato in lungo e in largo l'incontro, aver sciupato a più riprese e in modo clamoroso la rete del 3-0 e aver infine subito il goal del 2-1 che al minuto 73° riapre la partita, nove secondi (9") dopo la rete degli ospiti - palla al centro e vai - si riporta sul 3-1 e la partita la chiude definitivamente. Nove secondi. Dal sito ufficiale del Genoa: "Fortissimamente Inter. Il Genoa non demerita, se la gioca. Ma deve alzare le mani di fronte allo strapotere fisico e tecnico della capolista". Sistema Inter. Ovvero: delle ammonizioni e squalifiche preventive. Apprendiamo da juventus.it che: "La sconfitta di sabato a Napoli ha lasciato i segni. Oltre ai tre punti lasciati sul campo, i bianconeri perdono ben tre giocatori per la sfida di mercoledì contro l’Empoli. Il Giudice Sportivo ha infatti fermato per un turno Giorgio Chiellini, Nicola Legrottaglie e Antonio Nocerino, diffidati e tutti ammoniti al San Paolo. All'elenco dei bianconeri va aggiunto anche Pavel Nedved che sconterà il secondo dei due turni di stop. Tutti e quattro rientreranno per il big match di domenica sera con l’Inter". Proprio "Sistema Inter", non c'è che dire... Ibra e Vieira. Ancora decisivi i due ex juventini. L'Inter che ieri sera ha avuto ragione di un Genoa in grande condizione (che appena tre giorni fa aveva messo in seria difficoltà la Fiorentina costringendola a un affannoso pareggio) ha confermato ancora una volta di dipendere dai due fuoriclasse dal passato bianconero. C'è infatti lo zampino di Ibra in tutte le quattro segnature interiste contri i Grifoni. E Vieira, onnipresente nel centrocampo interista da due anni a questa parte, ha dettato i tempi con autorità lanciando più volte gli avanti nerazzurri nel cuore dell'area rossoblù. Ce li ha consigliati Capello. Copiato da qui