28 mar 2015

Totto


Sarà pure pirla ma è (stato) un grande.


Era il 28 marzo 1993. Il 16enne Francesco Totti entrava in campo nella partita Brescia-Roma. Tre minuti soltanto per l'esordio di colui che diventerà in breve tempo la bandiera giallorossa.

I fatti degli altri


Ma io mi domando e dico: che m*****a glie ne f***e ai vescovi - che per loro libera scelta sono celibi - se due persone voglio unirsi civilmente? Sono invidiosi o semplicemente si oppongono alla felicità rappresentata dall'ufficializzazione davanti alla legge di un rapporto sentimentale perché seguono regole religiose scritte duemila anni fa, che forse sono state pure male interpretate. Intanto questi gerarchi della Chiesa Cattolica continuano a condizionare pesantemente la modernizzazione dello stato, a cui loro dovrebbero appartenere quali semplici e ininfluenti normali cittadini.


27 mar 2015

Completino lingerie con manette


Si può vivere senza dell'intimo femminile che non ha neanche le manette?

Completino lingerie con manette 

Fai impazzire il tuo partner e stupiscilo con un completino lingerie con manette. Metti in risalto la tua sensualità e la tua eleganza! Scegli la taglia e il colore.




26 mar 2015

Futuro nerazzurro splendente


L'Inter paga 2 tra i 20 allenatori più pagati del mondo, è virtualmente al 10° posto in campionato dopo essere già uscita dalle coppe e alla fine della stagione dovrà vendere Icardi e/o Handanovic per equilibrare introiti e spese. Per il resto tutto bene.


GLI ALLENATORI - Presente un po' d'Italia invece tra gli allenatori. Mourinho guida la classifica con 18 milioni di euro incassati all'anno, seguito da Carlo Ancelotti che porta a casa 15,5 milioni di euro ogni anno (tra ingaggio del Real Madrid e bonus). Il podio viene chiuso da Pep Guardiola con i suoi 15,2 milioni l'anno d'incasso. Al nono posto troviamo Fabio Capello, che percepisce 9 milioni l'anno dalla Russia. Nella top 20 presenti anche Mazzarri, Mancini, Di Matteo, Spalletti e Conte. (fonte)

Fisco e religione



In Germania se sei credente di una religione paghi una tassa (alla tua fede di riferimento), che non pagano gli atei. Luca Toni quando militava nel Bayern Monaco aveva dichiarato - per un anno - di essere ateo così da risparmiare la relativa somma di denaro da versare al fisco tedesco. In Baviera hanno la memoria lunga e ora chiedono all'attaccante del Verona l'importo non versato più gli interessi.


25 mar 2015

Il geografo Salvini


Ma quanto si può stimare una persona che indossa una felpa diversa in ogni città che visita? Ma, soprattutto, perché vuole comunicare al mondo in che città si trova? Lui magari non lo sa ma gli individui che lo circondano orientativamente hanno notizia del comune in cui si camminano e non hanno bisogno del conforto di qualcuno con l'apposita felpa segnaletica.

23 mar 2015

L'etnologo Mancini


Dopo aver devastato l'Inter, all'indomani dell'ennesima sconfitta (questa volta decisiva rispetto alla mancata qualificazione nelle coppe europee) Roberto Mancini non solo parla ma seguita nel dimostrare tutta la sua proverbiale insipienza.


Nazionale, Mancini: "In azzurro solo gli italiani: no agli oriundi"

"Penso che un giocatore italiano meriti di giocare in nazionale, mentre chi non è nato in Italia, anche se ha dei parenti, credo non lo meriti. E' la mia opinione"


Un'affermazione quella sua che fa apprezzare addirittura le parole di un Tavecchio qualsiasi sul fatto che "Se uno ha la cittadinanza italiana, può giocare in Nazionale. Il discorso è chiuso"; il Mancio dovrebbe telefonare a Claudio Gentile (il terzinaccio che ha annullato Maradona e Zico al Mundiale '82) per chiedergli dov'è nato oppure scrivere una mail a Simone Perrotta (titolare in tutte le gare disputate nella Coppa del Mondo 2006) per informarsi sul luogo dove questi è venuto al mondo.

RM ha forse ragione nel merito della sua affermazione (le nazionali che fanno campagna acquisti "comprando" i giocatori regalando loro la cittadinanza in base all'albero genealogico) ma al solito si esprime male. Difetto che si ritrova anche nella conduzione tecnica delle squadre che gli fanno disgraziatamente allenare.

22 mar 2015

Le Orme e i truzzi

Il "centro moda" di Cesano Boscone è il punto di riferimento per gli zarri di tutta la zona di Milano Sud, dal 1971. Il tamarro di periferia vi si abbevera per procacciarsi il suo abbigliamento zoticone, lo fa da generazioni in questo super negozio sito sulla Nuova Vigevanese, che rappresenta un'istituzione culturale insostituibile. Io infatti quest'oggi lì ho acquistato un paio di scarpe taglia 27 di Spider-Man con le lucine che si accendono camminando.

L'ultima spiaggia di Genova


Quella di stasera in casa della Samp è l'ultimissima occasione di riscossa che concedo a Roberto Mancini. Anche perché la gara contro i blucerchiati rappresenta il treno senza appello per la qualificazione all'Europa League (attraverso 2 turni preliminari ma il coefficiente UEFA non dovrebbe riservare sorprese indigeste). RM ha sostituito Mazzarri perché avrebbe dovuto fare meglio di lui; invece pur chiedendo e ottenendo 4 nuovi giocatori, ha fatto peggio del predecessore: 1,76 punti a partita per WM, 1,27 per RM. 
Mi auguro che anche questa sera non attui il suo solito turnover, a questo punto della stagione non avrebbe senso ma dal tecnico jesino mi aspetto questo ed altro. Fossi in Thohir, in caso di mancata vittoria al Marassi, prenderei in seria considerazione l'ipotesi di richiamare Mazzarri in panchina (con tante scuse): la sua vituperata di difesa a 5 garantiva un maggior equilibrio tattico alla squadra, che sarebbe un passo avanti rispetto allo spumeggiante modulo di Mancini (4-2-adminchiam) che ci dà tanto possesso palla, molto inutile spettacolo con i parecchi gol subiti. 
L'Inter non è il Milan a cui nel momento del bisogno fischiano a favore falli da rigore compiuti fuori (già 8 concessi, fino a oggi), deve contare solo sui propri mezzi, in questo momento perlopiù scarsi.

21 mar 2015

PERSONAL SHOPPER


Tra i vari servizi che offre, Eataly da la possibilità al cliente di essere affiancato da un esperto che gli spiega storia e caratteristiche dei prodotti in vendita. Il buon Farinetti ritiene - a ragione - che i frequentatori del suo centro commerciale siano rimbambiti.


Fare la spesa da Eataly Smeraldo è un'esperienza davvero unica perché da oggi puoi prenotare gratuitamente il tuo Personal Shopper.
Il Personal Shopper ti accompagnerà in tutte le aree del Mercato di Eataly Smeraldo spiegandoti la storia e le caratteristiche dei prodotti che ti interessano e incuriosiscono di più.

19 mar 2015

Andreazzoli SUBITO


Aurelio Andreazzoli sarebbe l'uomo giusto per traghettare la Roma al settimo posto in campionato. Perché ha il carisma e la professionalità conditio sine qua non per raggiungere questo prestigioso obiettivo. Certo bisogna perdere più di quello che ha fatto Garcia, ma ogni record si può superare, basta volerlo.